15 49.0138 8.38624 1 1 5000 https://www.1154lill.com 300 true 0
theme-sticky-logo-alt

Top in MDF per mobili da cucina: caratteristiche, classificazione, consigli per la scelta.

La tendenza dell’ultimo decennio sono i piani cucina di design. All’estero, tali prodotti sono stati a lungo inclusi nell’uso quotidiano. In Russia, questa opzione per decorare uno spazio cucina è una tendenza recente nella moda. Per questi scopi possono essere utilizzati materiali diversi. Ma ci sono alcune norme accettate. E in termini di qualità estetiche, non tutti sono adatti. Il materiale più moderno ed economico per le giovani famiglie sono i controsoffitti in MDF. Cos’è? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo prodotto, nonché con cosa confrontarlo: troverai le risposte a queste domande nella nostra recensione.

Cucina con piano di lavoro in MDF

Cucina con top in MDF: il trend della nuova stagione

Cosa sono i controsoffitti?

Per decorare una cucina moderna, nella produzione di tavoli vengono utilizzati i seguenti materiali:

  • truciolare
  • truciolare laminato;
  • MDF;
  • legno massiccio;
  • bicchiere;
  • lastra;
  • piastrelle di ceramica;
  • pietra artificiale/naturale;
  • metallo;
  • acrilico.

Piano di lavoro bianco dal design moderno

Vari materiali sono utilizzati per la produzione di controsoffitti. MDF è il più comodo e sicuro

Dell’intero elenco, considereremo in dettaglio solo i primi 3. Sono simili per tecnologia di produzione, qualità visiva, prestazioni e costi. Il resto dei materiali per realizzare tavoli da cucina merita un articolo a parte..

Truciolare e truciolare

Questa abbreviazione sta per truciolare. Dal nome del prodotto è facile intuire di cosa è fatto. Questi sono trucioli. Viene pressato dopo essere stato miscelato con resina di formaldeide. L’intero processo avviene ad una temperatura di riscaldamento superficiale elevata. Sotto l’apparato di pressatura, il foglio di truciolare viene mantenuto per il tempo standard, dopo di che viene steso su una superficie piana per il raffreddamento.

Dopo che il foglio si è raffreddato, è pronto per l’uso. Questo è truciolato, ma non è ancora pronto per l’installazione in cucina. Ha bisogno di essere laminato. Il processo di laminazione avviene utilizzando diverse tecnologie.

  1. Postformatura (adesivo in plastica).

processo di laminazione postformatura

Processo di laminazione postformatura

2. Adesivo di carta artigianale, impregnato e cotto a vapore.

Adesivo di carta kraft sul piano del tavolo

Adesivo di carta kraft sul piano del tavolo

3. Plastificazione con carta melaminica.

Carta melaminica utilizzata per incollare e controsoffitti

Carta melaminica utilizzata per incollare e controsoffitti

La postformatura è il metodo più moderno per rifinire un foglio di truciolare. La superficie più resistente si ottiene utilizzando questa tecnologia. Un tale piano di lavoro non si preoccupa dell’umidità. Anche se danneggiata, graffiata o con altre lievi deformazioni, l’acqua non danneggerà l’integrità del rivestimento.

La postformatura è il metodo più moderno per rifinire la lastra in truciolare

La postformatura è il metodo più moderno per rifinire la lastra in truciolare

Il truciolare laminato classico è prodotto utilizzando la tecnologia della laminazione con carta impregnata di resina melamminica. Il prefisso “L” significa “laminato”. Il truciolato è usato raramente per la cucina. La resistenza all’usura e la durata non sono i punti forti qui..

Ecco come si presenta il processo del truciolare laminato

Ecco come si presenta il processo del truciolare laminato

Cos’è l’MDF?

A differenza del truciolato, l’MDF non viene decifrato nel modo in cui è scritto. Il pannello di fibra è MDF. Differenza dal truciolare nel materiale di fabbricazione. Utilizza fibre invece di trucioli. L’MDF è molto più ecologico e innocuo del truciolato grazie all’uso della paraffina come adesivo. Il processo di laminazione è lo stesso del pannello truciolare.

L'MDF è molto più ecologico e innocuo del truciolato,

L’MDF è molto più ecologico e innocuo del truciolato, grazie all’uso della paraffina come adesivo.

I controsoffitti in MDF rivestiti in plastica sono il materiale più moderno. Le loro proprietà sono simili al truciolato..

  • Resistente all’umidità.
  • Buona resistenza ai detergenti/detergenti.
  • Durata di servizio oltre 10 anni.
  • Eccellenti prestazioni visive.
  • Prezzo abbordabile.

Piano in MDF rivestito in plastica

Piano in MDF rivestito in plastica

I controsoffitti in MDF si sono dimostrati positivi. Sono le opzioni più comuni nelle cucine. L’elevata compatibilità ambientale e la lunga durata contribuiscono a questo fatto. Certo, non ha senso confrontare MDF con legno, vetro e pietra. Questi materiali costosi sono di una classe superiore e le loro caratteristiche prestazionali sono di un ordine di grandezza più mature..

Piani di lavoro in MDF rivestiti in plastica

I controsoffitti in MDF rivestiti in plastica sono le opzioni più comuni nelle cucine.

MDF è un’opzione economica. Prezzo/qualità seguito da famiglie moderne. Se hai bisogno di arredare lo spazio in stile moderno, l’utilizzo di pannelli di fibra è la soluzione migliore. È adatto per Hi-Tech, Modern, Minimalism, Art Deco e molti altri. Il rivestimento in plastica, che viene applicato mediante postformatura, è rifinito per adattarsi a qualsiasi materiale naturale. Per un designer professionista, questa è una scoperta efficace..

Cucina high-tech con top in MDF

Se hai bisogno di arredare lo spazio in stile moderno, utilizzare il pannello di fibra è la soluzione migliore..

Classificazione plastica per fibra di legno

Spesso puoi sentire una domanda dai proprietari di appartamenti e case in cui la cucina è in fase di ristrutturazione, che tipo di materiale è questo piano di lavoro in MDF dall’alto? Nella produzione di MDF vengono utilizzati diversi tipi di rivestimenti plastici. Hanno nomi specializzati, classificazioni e altre caratteristiche importanti, inclusa l’etichettatura. Ma non ha senso entrare nella terminologia degli industriali. Hanno troppe sfumature di loro lì. Per comprendere l’essenza del problema, notiamo che per la postformatura vengono utilizzate due tecnologie principali..

  1. Pressatura ad alta pressione.

postformatura con pressatura ad alta pressione

Postformatura con pressatura ad alta pressione

2. Pressatura a bassa pressione.

postformatura - pressatura a bassa pressione.

Postformatura a bassa pressione.

In termini di composizione delle materie plastiche, questi due scopi differiscono, così come il processo di produzione. La pressatura è accompagnata da diverse condizioni di temperatura. Ciò influisce sulla qualità e sulle prestazioni del prodotto. Il primo metodo, la pressatura ad alta pressione, è migliore del secondo. Il prodotto è più resistente all’abrasione, la sua durata è più lunga e le qualità visive rimangono a lungo.

cucina con piano di lavoro postforming

Cucina con piano di lavoro postforming ad alta pressione

Design del controsoffitto della cucina in plastica

La fibra di legno o l’MDF possono apparire in qualsiasi modo a causa della postformatura. La plastica è dipinta in qualsiasi trama. Inoltre, su tale superficie stampano:

  • modelli;
  • paesaggi;
  • foto di famiglia;
  • sagome;
  • animali;
  • e altri disegni.

Fibra di legno o MDF, può sembrare assolutamente in qualsiasi modo

Fibra di legno o MDF, può apparire assolutamente in qualsiasi modo a causa della postformatura

Qualsiasi desiderio del cliente su MDF plastico può essere soddisfatto. La tecnologia lo permette. Presi insieme, questi piani cucina sono una vera manna dal cielo. Un prodotto del genere è adatto a qualsiasi stile. Classici, provenzali, moderni, loft – qualunque cosa il tuo cuore desideri. Fortunatamente, la postformatura ti consente di imitare i materiali naturali. Puoi ottenere pietra, legno, vetro e molti modelli e dipinti. Questo metodo non può essere ripetuto su carta artigianale. La normale laminazione melaminica è fuori questione..

Cucina con piano di lavoro postforming.

Cucina con piano di lavoro postforming. Disegno sotto forma di pietra naturale

Per chiarezza e conferma delle parole, diamo un’occhiata a diverse opzioni per decorare lo spazio della cucina in stili moderni e classici. Con cosa combinare, su cosa concentrarsi, come evidenziare e come installare.

Classico

Lo stile Old England è una delle tendenze più popolari nell’arte del design. La sua aristocrazia, moderazione e lusso possono trasformare l’interno più noioso di una città di provincia. Dopotutto, la scienza del design è stata creata per la gioia e la felicità dell’essere umano. Ma passiamo dalle parole ai fatti.

Iniziamo il design con il pavimento. Prendi le piastrelle di ceramica. Il formato di ogni singolo quadrato è grande, circa 50×50 centimetri. Abbina il colore con un accento di marmo. Misto di bianco, beige e grigio scuro aggiungeranno mistero e purezza allo stesso tempo.

Per il pavimento scegli piastrelle grandi

Per il pavimento, scegli una piastrella grande con un motivo in marmo.

Acquista un set da cucina in legno naturale o pannelli di particelle/fibra laminati. A differenza dei controsoffitti, non saranno esposti a forte calore, umidità o detergenti chimici. Il colore è necessariamente noce scuro. Le ante degli armadi dovrebbero avere un aspetto classico: telai standard con pannelli. Se stiamo parlando di un piatto di legno, acquista le cornici.

Mobili da cucina in noce scuro

Mobili da cucina in noce scuro con ante classiche

Il piano con finitura plastica lucida in MDF è selezionato in verde. La trama del marmo sarà molto appropriata da combinare con il resto dello spazio della cucina e dei suoi elementi. Le pareti sono rifinite con carta da parati beige o sabbia chiara. Il grembiule è necessariamente reso diverso dal resto dello spazio della parete. Andrà bene un mosaico di toni bianchi e verdi.

Piano con finitura plastica lucida in MDF

Piano in marmo verde MDF plastificato lucido

Il soffitto è tradizionalmente bianco. Usa baguette larghe (plinto del soffitto). Questo creerà un’atmosfera accogliente. Per evidenziare visivamente la bellezza del piano di lavoro della tua cucina, usa i faretti (faretti) sopra la tua area di lavoro. Non dimenticare la regola del triangolo in cucina. Illumina i luoghi significativi.

Soffitto bianco in cucina

Il soffitto in cucina è meglio scegliere una tonalità chiara tradizionale.

Provenza

Lo stile francese della Provenza è famoso per la sua morbidezza, naturalezza, leggerezza e freschezza. Non troverai così tante sfumature di bianco in nessun’altra direzione del design. C’è molto beige, marrone chiaro. I tradizionali fiori di lavanda per la Provenza sono un biglietto da visita. Furono loro che un tempo divennero un biglietto d’abbonamento. Dalla lavanda e riconosci questo stile.

Cucina in stile provenzale

Cucina in stile provenzale con note di lavanda

Il rivestimento del pavimento dovrebbe essere caldo. Ed è meglio affidare questo effetto al legno naturale. Parquet o tavola da parquet, lucidata a specchio, montata su una tavola è la soluzione migliore.

La Provenza è nata nel sud della Francia in uno dei villaggi. Le sue caratteristiche identificative sono la lavanda, i mobili in vimini e rattan e le composizioni decorative di cesti con frutta, fiori e utensili per la casa..

Cucina in stile provenzale

Cucina in stile provenzale nei toni del blu

Il set da cucina viene acquistato in una tonalità bianca. Si può utilizzare l’effetto legno invecchiato. Questa soluzione sembra ottima. I pensili inferiori e superiori sono di serie. Il telaio e i pannelli dovrebbero essere qui. Gli scaffali aperti appesi lungo le pareti sono particolarmente apprezzati in Provenza. Su di essi sono installate composizioni decorative.

Cucina in stile provenzale

Cucina in stile provenzale con set bianco e ripiani aperti

Il piano del tavolo è adatto qui marmo, strutturato. Necessariamente lucido con bordo smussato fantasia. Colore: bianco con macchie scure e nere. Se c’è una parte dell’isola, viene realizzato un blocco indipendente con un tavolo figurato. Quindi è più conveniente cucinare da un lato e, dall’altro, cenare..

Cucina in stile provenzale

Cucina in stile provenzale con piano in marmo nero e schizzi bianchi

Il pannello di fibra ricoperto da uno strato di plastica decorativa e resistente è un materiale popolare, sostenibile e conveniente. Servono a lungo, sono resistenti alla temperatura e alle sollecitazioni meccaniche, non sono stravaganti nella manutenzione.

Cucina in stile provenzale con piano in MDF

La cucina in stile provenzale con piano di lavoro in MDF ti servirà per molti anni

Suggerimenti per la scelta di un piano cucina

50 idee fotografiche per una cucina con ripiani in MDF

Previous Post
duvarda kendin yap dekoratif tabaklar
Next Post
What should be the combination of wallpaper in the living room